• SICUREZZA

    Zone di privacy su Garmin Connect

L’allarme è partito dal Regno Unito ma ben presto il problema è diventato anche italiano. Il semplice desiderio di condividere un’uscita in bici con amici e compagni di squadra può trasformarsi in un’ottima imbeccata per i ladri di biciclette. A meno che non si sfrutti la funzione “ZONE di PRIVACY” di Garmin Connect.

La tecnologia semplifica la vita, da tanti punti di vista. E purtroppo non la semplifica solo a noi. Il numero di furti di bici o moto, dai nostri box è in costante aumento anche perché spesso ai ladri basta una connessione internet per conoscere gli spostamenti e le uscite sportive, individuare il garage “perfetto” e mettere a punto un colpo.
“malintenzionati 2.0” si sono attrezzati sfruttando la tecnologia. Una volta entrati nei nostri account di Garmin Connect, capiscono che con regolarità stiamo uscendo di casa, magari con una bici o altri mezzi costosi che di norma custodiamo nei nostri box e il gioco è fatto. Nottetempo una “spaccata” è garantita, e il fenomeno è in sensibile aumento da quando si è compreso il valore spesso astronomico del parco circolante di specialissime o moto.
Per questo – e anche per tanti altri motivi – è sempre bene selezionare con cura chi può vedere le nostre attività settando le impostazioni di privacy di Garmin Connect.

Ed è vero che evitare il più possibile di comunicare dati personali su internet e social è sempre la scelta migliore, ma è vero anche – e lo sappiamo bene -, che a volte è difficile resistere alla tentazione di condividere una gioia, una fatica, una soddisfazione.
Ora però vi viene in aiuto la nuova funzione “ZONE di PRIVACY” di Garmin Connect, che serve a oscurare per un raggio di 100mt fino a 1km l’area di partenza e di arrivo, quando si comincia a registrare un’uscita sportiva o una qualsiasi altra attività.
I dati saranno registrati dal momento in cui si attiva la registrazione con il pulsante START fino a che non si premerà STOP, anche se il raggio di oscuramento è stato impostato per esempio 500m prima.

Ecco come impostare la “zona di privacy”

  1. entrate nel vostro account, cliccate su impostazioni privacy;
  2. inserite l’indirizzo da cui uscite con regolarità. Premete ENTER sulla vostra tastiera e allargate il raggio di oscuramento da 100m a 1Km;
  3. Salvate il tutto tramite l’apposito tasto blu “SALVA”.

Ora potete uscire tranquilli. Buona pedalata!

Condividi con:

  • Ciclista su strada durante una tappa della vuelta espana

    Infortunio del ginocchio nel ciclismo

    La posizione in bicicletta del ciclista deve rispettare le caratteristiche anatomiche dell’atleta, pena gravi infortuni al ginocchio.

  • Ciclista impegnato durante una granfondo

    Proteggersi con l’assicurazione per ciclisti dalla frattura della clavicola

    Grazie alla sottoscrizione dell’assicurazione per il ciclismo di Bikevo Gianfranco ha ricevuto in pochi giorni il rimborso per il suo infortunio

  • cesta di frutta e verdura

    Di meno o di più? Uomini e donne!

    Nell’ultimo articolo vi ho lasciato col dubbio di come si potesse perdere la pancia (e non solo) mangiando di più. Dopo un mese di trepida attesa sono certa che meritate che vi sveli l’arcano.

  • Alessandro Ballan sui rulli da allenamento indoor durante le riprese dei video allenamenti Bikevo

    Indoor training

    Segui un buon piano di allenamenti, fuggi la noia e migliora la tua condizione in sella anche in inverno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre informato sulle novità del mondo Bikevo, su come migliorare il tuo modo di andare in bici ed il tuo allenamento.

Ho letto e compreso ed accetto l'Informativa sulla Privacy