• LIFESTYLE

    Vacanze ‘On the road’. Ovviamente in bicicletta.

Redazione

Immaginando di partire per un viaggio in bicicletta, ci siamo messi a curiosare sulle possibili proposte che il mondo del cicloturismo può offrire a noi appassionati

Vacanze ‘On the road’. Ovviamente in bicicletta.

 

Con l’arrivo della primavera si inizia a fare sul serio in bici e non è infrequente, nelle giornate più stressanti in ufficio, mettersi a fantasticare su possibili viaggi da fare con la nostra bicicletta, per staccare la spina dalla routine o anche solo per osservare il mondo da una prospettiva che ci piace da matti.

Immaginando di partire per un viaggio in bicicletta, ci siamo messi a curiosare sulle possibili proposte che il mondo del cicloturismo può offrire a noi appassionati e ci siamo resi conto che non è poi così utopistico pensare ad un bel viaggio in bici; e soprattutto che esistono mete meravigliose dall’altra parte del mondo, ma anche itinerari da sogno alle porte di casa nostra.

Ve ne proponiamo solo alcuni tra quelli che più ci hanno suggestionato.

 

Ruta Austral, Cile

Dicono che sia tra i viaggi on the road più belli al mondo, la Carretera Austral attraversa il Cile per 1240 km di strade quasi interamente sterrate. Ci si trova a passare tra foreste millenarie, grandi fiumi che originano dai ghiacciai, fino a conoscere innumerevoli piccoli borghi tra le Ande. I dislivelli non sono rilevanti e si può godere di una interminabile pista ciclabile che dal centro del Cile corre fin giù verso la Patagonia più selvaggia. In bici qui ciò che conta è avere sempre con se tutto il necessario per riparare la propria bicicletta e soprattutto un bel mese abbondante a disposizione

Tutte le info utili QUI

 

Garden Route, Sudafrica

Boschi, fiumi, lagune, scogliere a picco sul mare, spiagge bianche e deserti, tutto in 400 km di strada. Non è un caso che la Garden Route sia considerata un’esperienza imperdibile da chi visita il Sudafrica. Questa strada, estremamente celebre per la sua bellezza, percorre il tratto della costa meridionale del Sudafrica. Ha principio da Città del Capo e si spinge fino a Porth Elizabeth, passando per la regione del Karoo e raggiungendo le spiagge dell'Oceano Indiano. Con 8/10 gg a disposizione, ci si addentra nel Garden Route National Park, con le sue antiche foreste e le costiere selvagge costellate di laghi.

 QUI' un bell’articolo di viaggio per iniziare a sognare.

 

La Route Verte, Canada

Secondo il Nationa Geographic questo è al primo posto al mondo per bellezza tra le piste ciclabili. Estesa per oltre 4.000 Km, questa strada attraversa tutto il Québec da Est a Ovest e tocca il meglio del paese. Il percorso lungo 5000 km è interamente segnalato e offre una carrellata entusiasmante di fiumi, laghi e distese verdi. La Garden Route è stata voluta e realizzata dall'associazione Vélo Québec e il sito ufficiale che la presenta e la descrive è molto completo. Vi trovate un sacco di informazioni sugli itinerari e i punti di interesse da non perdere. Visitatelo subito QUI

 

Ciclabile del Danubio, Austria

La pista ciclabile del Danubio è uno degli itinerari cicloturistici europei più conosciuti e frequentati soprattutto in estate. È adatta ad ogni tipo di cicloturista, dal più performante, fino alle famiglie con bambini. Si snoda da Passau a Vienna per 300 chilometri e se si sceglie di percorrerlo in questa direzione, si ha anche il vantaggio di procedere in leggera discesa. Proprio il fatto che sia molto frequentata, la rende una meta ideale per chi ha modo di percorrerla fuori stagione, godendo così in solitudine delle sue bellezze e delle atmosfere uniche. Il tratto ungherese che conduce a Budapest è in realtà il meno godibile, con pochi tratti di ciclabile riservata, ma arrivare all’incanto di Budapest vale il sacrificio. Se state programmando questo viaggio in Austria QUI' trovate tutte gli itinerari più interessanti.

 

Via Francigena, Italia

L’Italia è un luogo magico per il ciclismo e la Via Francigena ne è solo un esempio. Questa via, interamente ciclabile, parte in realtà da Canterbury e si spinge fino a Roma, seguendo un itinerario lungo e impegnativo. Si tratta della strada percorsa un tempo dai pellegrini in marcia verso San Pietro. Se avete voglia di una bella vacanza su due ruote in Italia, il consiglio è quello di percorrere certamente almeno l'ultima tappa italiana da Perugia, passando per Spello, Trevi e Assisi, fino a Roma. Attraverserete dei borghi unici per fascino e vi resteranno negli occhi e nell’anima le suggestioni più belle di questa meravigliosa porzione d’Italia. Per saperne di più c’è QUESTO bel libro

 

Condividi con:

  • Ciclista su strada durante una tappa della vuelta espana

    Infortunio del ginocchio nel ciclismo

    La posizione in bicicletta del ciclista deve rispettare le caratteristiche anatomiche dell’atleta, pena gravi infortuni al ginocchio.

  • Ciclista impegnato durante una granfondo

    Proteggersi con l’assicurazione per ciclisti dalla frattura della clavicola

    Grazie alla sottoscrizione dell’assicurazione per il ciclismo di Bikevo Gianfranco ha ricevuto in pochi giorni il rimborso per il suo infortunio

  • cesta di frutta e verdura

    Di meno o di più? Uomini e donne!

    Nell’ultimo articolo vi ho lasciato col dubbio di come si potesse perdere la pancia (e non solo) mangiando di più. Dopo un mese di trepida attesa sono certa che meritate che vi sveli l’arcano.

  • Alessandro Ballan sui rulli da allenamento indoor durante le riprese dei video allenamenti Bikevo

    Indoor training

    Segui un buon piano di allenamenti, fuggi la noia e migliora la tua condizione in sella anche in inverno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre informato sulle novità del mondo Bikevo, su come migliorare il tuo modo di andare in bici ed il tuo allenamento.

Ho letto e compreso ed accetto l'Informativa sulla Privacy