• Running upstairs

    ALLENAMENTO

    Sei pronto ad accettare la sfida? Parte 3

Andrea Gabba

Running e ciclismo. Andrea Gabba ci spiega come la corsa può essere un training vantaggioso per il ciclista.

Continua il viaggio nella multi disciplina e nei vantaggi che può portare al ciclista la pratica di sport alternativi e complementari. Oggi parliamo di corsa.  Se ti sei perso la prima parte e la seconda parte dell'intervista, ti invitiamo a rileggerle. Parte 1, Parte 2.

Quali difficoltà può incontrare un ciclista che sceglie di iniziare a correre?

"La corsa dovrebbe essere per gli esseri umani uno dei gesti motori più semplici da acquisire e più innati; in realtà più di una volta non è così. Se per esempio sei storicamente un ciclista e non hai mai contemplato la corsa nelle tue tabelle di allenamento, molto probabilmente avrai un assetto piuttosto rigido di bacino, con le anche tendenzialmente basse e poca sensibilità nell’appoggio dei piedi e nell’uso della muscolatura plantare e della propriocezione. Poco male, si tratta di abilità che si acquisiscono facilmente con qualche esercizio ad hoc e in tempi ragionevoli. Il tuo vantaggio nella corsa, non da poco tra l’altro, sarà quello di avere un motore certamente allenato e un cuore abituato a salire molto di frequenza."

Da cosa partire?

"Parti con calma. Le prime uscite di corsa falle brevi e a ritmo blando. La tua base organica, affinata con ore e ore di ciclismo, ti porterà a crescere in fretta vedrai. Se però segui il tuo istinto e ti lasci trascinare dal ritmo e dai kilometri, il giorno dopo ti troverai ad avere dolori muscolari alla gambe dovuti agli scarsi adattamenti muscolari del gesto specifico della corsa."

Quanto a tecnica, quali sono i consigli da dare?

"Uno su tutti: usa i piedi. Come abbiamo già visto per il nuoto, anche nella corsa la tecnica ha un ruolo importante. Quando vai in bicicletta l’assenza di impatto al suolo ti porta a sviluppare qualità muscolari negli arti inferiori soprattutto legate al quadricipite e in parte al bicipite femorale e al polpaccio, senza però sviluppare assolutamente la forza specifica dei piedi. Nella corsa la forza elastica e la spinta esercitata dai piedi è fondamentale, quindi prima di iniziare a correre fai sempre esercizi facili a impatto nullo (molleggi, andature base, rullate) per migliorare la tua tecnica e per imparare ad utilizzare muscoli che fino ad ora erano per te sconosciuti."

Quali percorsi è meglio scegliere?

"Corri su percorsi vari. Se ti è possibile corri fin da subito su percorsi vallonati, prediligendo fondo sterrato o erba. Questo ti aiuterà a diminuire gli infortuni, migliorare la tua spinta podalica e la forza generale, varierai il ritmo in modo naturale e ti divertirai di più."

Corsa e ciclismo in un solo allenamento?

"Corri e pedala! Benissimo. Inserisci qualche seduta di corsa senza interrompere il tuo allenamento di ciclismo. Al termine della tua consueta uscita sui pedali, dedica 10-20’ a una breve corsetta a ritmo medio. Questo ti permetterà di svolgere contemporaneamente i due allenamenti. Non dimenticare che puoi svolgere questi lavori combinati utilizzando la MTB o la bici da ciclocross, alternando tratti pedalati a tratti di corsa magari su pendenze impegnative, lungo le quali potrebbe anche toccarti di caricare la bici in spalla!"

Condividi con:

  • Ciclista su strada durante una tappa della vuelta espana

    Infortunio del ginocchio nel ciclismo

    La posizione in bicicletta del ciclista deve rispettare le caratteristiche anatomiche dell’atleta, pena gravi infortuni al ginocchio.

  • Ciclista impegnato durante una granfondo

    Proteggersi con l’assicurazione per ciclisti dalla frattura della clavicola

    Grazie alla sottoscrizione dell’assicurazione per il ciclismo di Bikevo Gianfranco ha ricevuto in pochi giorni il rimborso per il suo infortunio

  • cesta di frutta e verdura

    Di meno o di più? Uomini e donne!

    Nell’ultimo articolo vi ho lasciato col dubbio di come si potesse perdere la pancia (e non solo) mangiando di più. Dopo un mese di trepida attesa sono certa che meritate che vi sveli l’arcano.

  • Alessandro Ballan sui rulli da allenamento indoor durante le riprese dei video allenamenti Bikevo

    Indoor training

    Segui un buon piano di allenamenti, fuggi la noia e migliora la tua condizione in sella anche in inverno.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre informato sulle novità del mondo Bikevo, su come migliorare il tuo modo di andare in bici ed il tuo allenamento.

Ho letto e compreso ed accetto l'Informativa sulla Privacy