• FONDAMENTALI

    Nella programmazione il fai da te non è mai una buona scelta

Davide Cassani

Un programma eccellente è certamente un programma che viene formulato da preparatori estremamente competenti

Se è pur vero che sono sempre gli atleti i protagonisti della prestazione, è altrettanto vero che quest’ultima viene costruita e forgiata durante l’allenamento e in diretta conseguenza di questo.

Non è un caso che tra gli atleti di vertice con i quali lavoro quotidianamente, tutto il processo di allenamento sia governato da una persona o da uno staff, che abbia tutte le competenze necessarie per scegliere e modulare quantità e qualità di carichi.

Più di una ricerca ha evidenziato che nel corso di una prestazione sportiva, per atleti professionisti, la qualità di quest’ultima è determinata in notevole misura dall’interazione e dal lavoro di allenatori eccellenti.

L’allenatore eccellente è colui il quale è in grado, anche attraverso l’impiego di specifici test dedicati, di fare una vera e propria radiografia dell’atleta, individuandone lo stato di forma, le caratteristiche fisiologiche e quindi le conseguenti potenzialità.

Un programma eccellente è certamente un programma che viene formulato da preparatori estremamente competenti e che fondano la propria programmazione su basi tecnico-scientifiche e sull’impiego di moderne tecnologie. La stesura di un programma di allenamento è il frutto di competenze di carattere scientifico e metodologico che vengono applicate al fine di sviluppare programmi efficaci e adatti all’atleta cui si rivolgono. La dimensione scientifica della metodologia dell’allenamento è insegnata nell’ambito di corsi universitari, federali e del CONI, ma è anche il frutto un lavoro di anni sul campo a contatto con gli atleti.

Da qui è facilmente desumibile che qualunque tipo di improvvisazione nella pianificazione dei carichi di lavoro ad opera dell’atleta stesso, non solo è altamente probabile che non porti a risultati proficui in termini di prestazione, ma è fortemente verosimile che addirittura possa portare delle controprestazioni o dei danni.

Mi rendo conto sempre più spesso invece, che nel mondo amatoriale è fortemente diffusa l’abitudine ad affidarsi a programmi di allenamento generalizzati e trovati indiscriminatamente on line; si tratta spesso di programmi assolutamente non calibrati sulle esigenze del singolo e redatti aprioristicamente senza tenere in alcuna considerazione delle variabili in gioco che riguardano il ciclista, come le sue caratteristiche, il suo reale stato di forma, le sue effettive possibilità di trovare il tempo per allenarsi e ovviamente i suoi obiettivi stagionali.

Da qui deriva l’importanza che io attribuisco al ruolo del personal coach (sia esso reale o virtuale, come quello che abbiamo affinato con Bikevo) e la mia ferma convinzione che sia necessario insegnare agli amatori il giusto modo di affrontare il training, attraverso strumenti tecnologicamente avanzati, i cui contenuti siano redatti da professionisti dell’allenamento.

Condividi con:

  • biomeccanica

    L’importanza di rivolgersi ad un biomeccanico per il posizionamento in sella

    Nel ciclismo si sente parlare molto di biomeccanica. Si tratta di quella scienza che studia il movimento e la posizione assunta dal corpo sulla bici, al fine di un'applicazione più efficace e ottimale della forza muscolare alla pedalata.

  • visita medica agonistica

    La visita medica per l'idoneità alla pratica agonistica

    L'obiettivo di Bikevo è quello di divulgare 'le buone pratiche' del ciclismo e non ci possono essere buone pratiche senza misura, prudenza, coscienza e consapevolezza di noi stessi e di ciò che ci mettiamo a fare.

  • interpretazione dati

    L’interpretazione dei dati del ciclocomputer nel ciclismo (seconda parte)

    La potenza meccanica, il lavoro meccanico, la Potenza Media, la Potenza Normalizzata (NP), la Potenza di soglia sostenibile, la Soglia Aerobica e anaerobica.

  • Manutenzione bici

    Il lavaggio parte seconda: come fare?

    Come si lava la bicicletta da corsa? Quanto è importante farlo con regolarità? Nei prossimi paragrafi vedremo come fare al meglio, quali errori vanno evitati e quali sono i prodotti migliori da impiegare.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre informato sulle novità del mondo Bikevo, su come migliorare il tuo modo di andare in bici ed il tuo allenamento.

Ho letto e compreso ed accetto l'Informativa sulla Privacy