• Luci per bici see.sense testate da Bikevo

    SICUREZZA

    Le luci da bici diventano intelligenti

Redazione

In ottica di sicurezza stradale in bicicletta è bene avere sempre le luci accese. Anche di giorno.

Sicurezza stradale in bicicletta

Quello della sicurezza stradale in bicicletta è uno dei temi che sono più cari a noi di Bikevo. Pedalare in sicurezza significa godere a pieno del piacere che il ciclismo può dare. Per farlo dobbiamo pretendere rispetto sulle strade e allo stesso tempo essere noi i primi a rispettare alcune semplici regole. Avere sempre le luci è una delle prime regole di sicurezza in bicicletta.

La sicurezza in bici è un tema cui i ciclisti si sono molto sensibilizzati negli ultimi tempi e in strada essere ben visibili è diventato uno dei primi obiettivi. È così che anche un accessorio come le luci da bicicletta è diventato un must soprattutto per chi è costretto dagli impegni quotidiani a uscire nelle ore di luce più scarsa.La verità è che l’utilizzo delle luci sarebbe raccomandabile anche nelle ore di maggiore illuminazione, esattamente come accade per le automobili.

Le luci per bici sono da sempre conosciute come un kit utile e semplice per aiutare noi ciclisti a stare in sicurezza e essere visibili sulle strade. Ma ora, grazie agli entusiasmanti e rapidi progressi tecnologici, sempre più persone stanno portando la sicurezza stradale a un livello più alto di performance, utilizzando luci intelligenti e performanti. A questo proposito ci ha incuriosito molto il lavoro fatto da See.Sense con le nuovissime luci ICON. Nessuno aveva mai pensato di mettere un software dentro una lampadina LED e questa è la vera innovazione apportata da ICON sul mercato del ciclismo. Abbiamo voluto coì studiare più da vicino il prodotto e ne sono emersi dati interessanti che vogliamo condividere con voi.

Innovazione tecnologica nelle luci da bicicletta

La presenza di sensori all’interno della luce, in associazione con accelerometro e giroscopio, permette alle luci Icon di segnalare stop improvvisi, cambi di corsia e molto altro ancora. Le luci ICON See.Sense sono estremamente luminose con un’autonomia di durata eccellente e, grazie all'utilizzo di una tecnologia avanzata e di speciali sensori, reagiscono autonomamente alle diverse condizioni di luminosità rilevate.

Più luminose quando è necessario

Il vero valore aggiunto delle luci See.Sense è quello di mantenerti più visibile ogni volta che è necessario, con un tempo di utilizzo incredibilmente lungo, che tocca le 15 ore in modalità flash. Utilizzando i sensori, le luci See.Sense "sanno" quando hanno bisogno di lampeggiare in modo più luminoso e forte per assicurarti la massima visibilità sulle strade. I sensori See.Sense reagiscono a incroci stradali, rotatorie, cambi di velocità e quando cambiano le condizioni di luce, compreso l'avvicinamento dei fari delle auto di notte. Questo significa che le luci utilizzano la loro batteria in modo più efficiente e di conseguenza, funzionano più a lungo.

Nessun compromesso

Avrai notato che le altre luci per bici sono un compromesso tra luminosità, autonomia e dimensioni. Le luci See.Sense sono invece intelligenti ed uniche, e permettono di ottenere una luminosità straordinaria e un tempo di utilizzo lungo in un kit piccolo e leggero. Questo significa che puoi pedalare più a lungo, senza scendere a compromessi restando sempre ben visibile. 

Smartphone connesso

Le luci per bici See.Sense sfruttano il Bluetooth e sono attivabili dall'App gratuita per smartphone - disponibile su Google Play Store e iOS. Collegandoti all'app puoi controllare le luci della tua bici come preferisci. Inoltre, potrai anche usufruire degli avvisi di incidenti e furto, utili per garantirti la massima tranquillità e presto otterrai anche statistiche personali basate sulle tue corse.

Condividi con:

  • biomeccanica

    L’importanza di rivolgersi ad un biomeccanico per il posizionamento in sella

    Nel ciclismo si sente parlare molto di biomeccanica. Si tratta di quella scienza che studia il movimento e la posizione assunta dal corpo sulla bici, al fine di un'applicazione più efficace e ottimale della forza muscolare alla pedalata.

  • visita medica agonistica

    La visita medica per l'idoneità alla pratica agonistica

    L'obiettivo di Bikevo è quello di divulgare 'le buone pratiche' del ciclismo e non ci possono essere buone pratiche senza misura, prudenza, coscienza e consapevolezza di noi stessi e di ciò che ci mettiamo a fare.

  • interpretazione dati

    L’interpretazione dei dati del ciclocomputer nel ciclismo (seconda parte)

    La potenza meccanica, il lavoro meccanico, la Potenza Media, la Potenza Normalizzata (NP), la Potenza di soglia sostenibile, la Soglia Aerobica e anaerobica.

  • Manutenzione bici

    Il lavaggio parte seconda: come fare?

    Come si lava la bicicletta da corsa? Quanto è importante farlo con regolarità? Nei prossimi paragrafi vedremo come fare al meglio, quali errori vanno evitati e quali sono i prodotti migliori da impiegare.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Iscriviti alla nostra newsletter per rimanere sempre informato sulle novità del mondo Bikevo, su come migliorare il tuo modo di andare in bici ed il tuo allenamento.

Ho letto e compreso ed accetto l'Informativa sulla Privacy