La bicicletta nei libri

La bicicletta e i libri hanno qualcosa in comune: con le gambe e con la mente, ti permettono di conoscere nuovi spazi e nuovi mondi. Ti fanno viaggiare. Ecco cinque libri che chi ama le due ruote (ma non solo) non può perdersi.

Il giro del mondo in bicicletta. La straordinaria avventura di una donna alla conquista della libertà, di Peter Zheutlin.

L’incredibile storia vera di Annie "Londonderry" Kopchovsky, la prima donna a fare il giro del mondo in bicicletta. Sfidando difficoltà economiche e pregiudizi, partì da Boston all’età di ventitré anni, nonostante fosse sposata e mamma di tre bambini. Arrivò fino in Cina, passando per Parigi, Gerusalemme e Singapore, superando incredibili difficoltà e sopportando calunnie e persino la prigione. Quando tornò in patria fu accolta in maniera trionfale e venne eletta simbolo della lotta femminile: "Sono una Nuova Donna e questo significa che adesso sono in grado di fare qualunque cosa faccia un uomo". Oggi, grazie al lavoro del suo pronipote, il giornalista Peter Zheutlin, abbiamo la possibilità di rileggere una delle più importanti avventure che abbiano avuto luogo nel XIX secolo.


Lo zen e l’arte di andare in bicicletta. La vita e altre forature di un nomade a pedali, di Claude Marthaler.

Claude Marthaler, autore e protagonista, dopo aver girato per sette anni il mondo in bici, lo racconta con la prospettiva delle due ruote: la bicicletta è un modo per conoscere il mondo, per riflettere su se stessi e sugli altri, uno stile di vita… dalle numerosissime persone conosciute alle avventure vissute, dai luoghi scoperti ai desideri realizzati, dalle illusioni alle delusioni. La bici, che l’autore considera come il prolungamento del proprio corpo, è lo strumento più semplice per non farsi soffocare dai pensieri, per eliminare lo stress e respirare in serenità e per lasciarsi avvolgere e guidare dalle sensazioni.


Prendo la bici e vado in Australia da Brescia, di Francesco Gusmeri.

Un’altra storia vera, ma questa volta scritta in prima persona. Francesco sognava questa pazza avventura, e dopo cinque anni decide di partire da Brescia per raggiungere l’Australia in bicicletta. Un viaggio reale ma spirituale, un percorso di crescita interiore che porta il protagonista alla scoperta della libertà e della serenità assolute. Adatto a chi ama esplorare e a chi sogna di vivere in giro per il mondo. Si passerà per la Turchia, per il Pamir, per la Cina, per la Giungla Tropicale per toccare finalmente Melbourne. Ma cosa succede se poi non desideri più tornare indietro?


Piccolo trattato di ciclosofia. Il mondo visto dal sellino, di Didier Tronchet.

Se ami la bicicletta, ma ti rendi conto che sia una fatica estrema e che ogni tanto ci voglia una motivazione in più, questo libro è proprio per te! Troverai i benefici pratici della bici, da quelli economici a quelli logistici. Le due ruote acquisiscono un significato simbolico, diventando immagine di libertà e benessere fisico e spirituale. Nemici numero uno? Gli automobilisti, chiassosi e inquinanti. Un libro che ti farà sentire fiero di aver scelto le due ruote!

Ciò che conta è la bicicletta. La ricerca della felicità su due ruote, di Robert Penn.

Robert Penn ha percorso 40.000 chilometri sui sellini delle sue bici. Ha fatto il giro del mondo e in bicicletta va al lavoro tutti i giorni. Ne ha tante, però gli resta un desiderio: “la bicicletta dei suoi sogni, unica e irripetibile”, costruita assemblando parti realizzate dalle più prestigiose aziende e dai migliori artigiani inglesi, italiani e statunitensi. Questo libro è la cronaca della realizzazione del suo sogno e un inno alla bicicletta e agli uomini che l’hanno fatta grande.

Conosci il tuo coach virtuale

Registrati adesso e fai gratuitamente l'autotest per sapere che atleta sei

Registrati

Fatti allenare dal campione del mondo Alessandro Ballan

Registrati e scarica gratuitamente 3 video lezioni

Registrati

INSTANT INSURANCE

Se sei iscritto alla Maratona Dles Dolomites Bikevo ti regala la copertura assicurativa per te e la tua bici.

Vai su Formulabici.com registrati per ottenere il codice di attivazione gratuita con l’App Bikevo.